Ponyo sulla scogliera | Studio Ghibli
Filmografia
1984 NIBARIKI – GH
Ponyo sulla scogliera
Regia Hayao Miyazaki
Prima data di uscita
19 luglio 2008
Titolo originale 崖の上のポニョ
Durata 100 minuti
Lingua Giapponese
La storia

Sosuke, un bimbo di cinque anni, vive in cima a una scogliera. Una mattina, giocando sulla spiaggia sotto casa, trova Ponyo, una pesciolina rossa con la testa incastrata in un barattolo di marmellata. Sosuke la salva e la mette in un secchio di plastica verde.

Tra i due nasce subito un legame forte e Sosuke promette a Ponyo che si prenderà cura di lei. Ma il padre di Ponyo, una volta umano e ora stregone che abita i fondali marini, la obbliga a tornare con lui nelle profondità dell’oceano.

Ma Ponyo vuole diventare umana ed è così determinata da tentare la fuga. Prima di farlo, però, versa nell’oceano l’Acqua della Vita, la preziosa riserva dell’elisir magico di Fujimoto.

L’acqua del mare si alza. Le sorelle di Ponyo sono trasformate in enormi onde dalla forma di pesce che si arrampicano alte fino alla scogliera dove si trova la casa di Sosuke. Il caos sprigionato dall’oceano avvolge il villaggio di Sosuke che affonda sotto i flutti marini.

Riusciranno un bimbo e una bimba, con amore e responsabilità, a salvare il mare e la vita stessa?


I Personaggi
Sosuke Uno spensierato e onesto bimbo di cinque anni che vive in un piccolo villaggio in cima a una scogliera sopra il mare.
Ponyo Una pesciolina rossa marina che sogna di diventare umana dopo aver incontrato Sosuke.
Risa La mamma di Sosuke, impiegata presso il centro di cura per anziani “Girasole”; è una giovane donna dinamica che riesce a badare sia alla casa che al lavoro.
Gran Mammare La madre di Ponyo ma anche la Madre del Mare.
Fujimoto Il padre di Ponyo che viaggia sott’acqua in uno yacht sommergibile dal nome Lo squalo elefante.
ESPANDI
Il Cast
Regia Hayao Miyazaki
Soggetto e Sceneggiatura Hayao Miyazaki
Produttore Toshio Suzuki
Produttore Esecutivo Koji Hoshino
Musica Joe Hisaishi
Supervisore Animazione Katsuya Kondo
Scenografia Noboru Yoshida
Color Design Michiyo Yasuda
Immagini Digitali Atsushi Okui
Montaggio Takeshi Seyama
Mix Suono Shuji Inoue
Effetti Sonori Koji Kasamatsu
Video
Curiosità

Note di regia


UN VILLAGGIO IN RIVA AL MARE


Questa è la storia di Ponyo, una pesciolina marina che lotta per realizzare il sogno di vivere con un bimbo di nome Sosuke. Ma è anche la storia di come un bambino di cinque anni riesce a mantenere una promessa solenne. Ponyo sulla scogliera porta “La sirenetta” di Hans Christian Andersen nel Giappone contemporaneo. È una fiaba avventurosa sull’amore infantile.


Un villaggio in riva al mare e una casa in cima alla scogliera. Un esiguo numero di personaggi. L’oceano come presenza vivente. Un mondo dove magia e alchimia sono parte della quotidianità. E gli abissi marini, come il nostro inconscio, interagiscono con le onde in superficie. Attraverso la distorsione di spazi e contorni, il mare esce dal consueto ruolo di paesaggio e diventa uno dei principali personaggi della storia.


Un bimbo e una bimba, amore e responsabilità, l’oceano e la vita: queste le realtà ritratte e semplificate in Ponyo sulla scogliera. Così ho voluto offrire la mia risposta alle afflizioni e alle incertezze dei nostri tempi.


Hayao Miyazaki


La canzone


TESTO Katsuya Kondo

AGGIUNTE AL TESTO Hayao Miyazaki

COMPOSIZIONE E ARRANGIAMENTI MUSICALI Joe Hisaishi

ESECUZIONE Fujioka Fujimaki, Nozomi Ohashi


Ponyo, Ponyo, Ponyo, pesciolina tu

dal mare tutto azzurro, sei giunta fin quassù!

Ponyo, Ponyo, Ponyo sofficiosa sei

pancino tondo tondo, bambina tu!

Corro fin là… hop-hop, più sù…

che bello aver le gambe, provo a trottar!

Stringo di più… faccio ciao-ciao…

che bello aver le mani, provo a strizzar

Se con quel bimbo saltelli,

anche il tuo animo danza…

Boccheggiamo e bacio!

Boccheggiamo e abbraccio!

Quel bimbo tu l’adori sì!

Tutta rossa…

Ponyo, Ponyo, Ponyo, pesciolina tu

dal mare tutto azzurro, sei giunta fin quassù!

Ponyo, Ponyo, Ponyo sofficiosa sei

pancino tondo tondo, bambina tu!


Dice Miyazaki, “L’immagine evocata da questa canzone è quella di un padre e sua figlia che cantano insieme durante il bagno”.


ESPANDI
Collegamenti esterni
Galleria